Censis: i tumori le malattie più temute. Più di demenza e non autosufficienza

Censis: i tumori le malattie più temute. Più di demenza e non autosufficienza

Sanità

07/06/2019



Uno studio di pochi mesi fa rileva, però, che c'è fiducia nella diagnosi preventiva e in più sani stili di vita

 

Sono i tumori le malattie più temute dagli italiani. L'ultimo rapporto Censis sul Papillomavirus, annunciato pochi mesi fa, conferma che, nella percezione comune, lo spettro del cancro è quello che desta più ansia nella maggior parte delle persone. 
Per i genitori, nel 65,9 per cento dei casi e in modo particolare per le donne, il 66,9 per cento, il tumore spaventa di più delle demenze e delle malattie che provocano la non autosufficienza fisica. 
Le demenze sono temute dal 39,6 per cento dei genitori e dal 42,8 per cento delle donne. La non autosufficienza fisica dà molta preoccupazione da circa il 32/33 per cento del campione. Sorpresa: le malattie cardiovascolari sembrano le meno allarmanti, con percentuali del 15 per cento per i genitori e del 9,6 per cento per le donne. 

Lo studio Censis evidenzia, però, che gli italiani sembrano avere fiducia nei progressi della medicina per debellare i tumori. 
I controlli medici per la diagnosi preventiva, sono considerati una buona strategia di prevenzione da un buon 80 per cento del campione. La sana alimentazione è al secondo posto. 
Il rapporto del Censis è stato realizzato con il supporto non condizionato di Msd Italia. Censis ha analizzato gli atteggiamenti nei confronti delle patologie tumorali Hpv correlate e le strategie di prevenzione adottate attraverso un'indagine su due diversi campioni: uno composto dai genitori e uno da sole donne.
Ogni anno in Italia si registrano 2.400 nuovi casi di tumore della cervice uterina causati dal Papillomavirus. L'Hpv è l'agente virale responsabile del carcinoma della cervice uterina, della vulva, della vagina, dell'ano, del pene, dell'orofaringe e di lesioni precancerose e lesioni genitali esterne (condilomi).