Treno della memoria 2021 di Cgil Cisl e Uil: l’evento web per le scuole lombarde

Treno della memoria 2021 di Cgil Cisl e Uil: l’evento web per le scuole lombarde

Eventi | Sanità

20/03/2021



Annullato il viaggio ad Auschwitz che tradizionalmente radunava studenti, lavoratori e pensionati, l’iniziativa diventa una raccolta di progetti e un ciclo di incontri on line

Il treno della memoria 2021 di Cgil Cisl e Uil Lombardia cambia forma. L'evento che, ogni anno, le tre sigle sindacali organizzano in occasione della Giornata della memora si sposta per intero sul web. Al posto del viaggio ad Auschwitz, i sindacati propongono agli studenti degli istituti superiori lombardi la stesura di progetti tematici e la pubblicazione all'indirizzo

https://stage.intrenoperlamemoria.it.

Ci sarà poi un ciclo di incontri con i singoli istituti sugli argomenti proposti.

Il treno della memoria 2021 è rivolto agli studenti delle classi terze e quarte degli istituti superiori di secondo grado in Lombardia.
I temi su cui lavorare sono, tra gli altri:

  • la deportazione femminile,
  • la poesia,
  • il cinema,
  • la letteratura sulla Shoah,
  • l'antisemitismo e il razzismo.

Alla stesura dei progetti collaborerà l'Istituto per la storia della resistenza e dell'età contemporanea di Bergamo.

Treno della memoria 2021 di Cgil Cisl e Uil: un'opportunità per rileggere il nostro presente”

Nel presentare l'iniziativa, Così Cgil, Cisl e Uil della Lombardia, spiegano:

“La Giornata della memoria non è soltanto occasione simbolica per rievocare il passato, ma un'opportunità per rileggere anche il nostro presente e per affermare, consapevolmente e per scelta di ciascuno, i valori della convivenza e del rispetto. La memoria diventa uno strumento di “successione”, in grado di consegnare alle generazioni future le modalità di raggiungimento delle proprie libertà, conquistate attraverso lotte, battaglie e guerre. La memoria è la radice per la salvaguardia di un modello sociale che oggi dovrebbe permettere a tutti gli esseri umani di convivere e coesistere pacificamente”. 

Le scuole hanno tempo fino al 20 marzo 2021 per presentare i lavori. È prevista la partecipazione diretta degli studenti e dei professori degli istituti ed indiretta dei cittadini chiamati a riferire e testimoniare esperienze, vissuti, ricordi e racconti relativi al periodo interessato.

Gli incontri e le presentazioni saranno visibili a tutti. Gli incontri on line saranno accessibili al pubblico, in qualità di spettatori senza possibilità di intervenire.

Informazioni qui:

https://www.intrenoperlamemoria.it/