Mascherine obbligatorie in Lombardia ancora fino al 14 luglio

Mascherine obbligatorie in Lombardia ancora fino al 14 luglio

Notizie

30/06/2020



La nuova ordinanza annunciata lunedì 29 giugno, visto lo scadere della prima norma. Fontana: precauzione utile mentre i numeri sono in calo

Restano una necessità le mascherine contro il rischio di contagio da Coronavirus in Lombardia. La nuova ordinanza regionale, la 573, annunciata sin dalla mattina del 29 giugno, stabilisce l'obbligo di indossare la mascherina, all'aperto e al chiuso, ancora per i prossimi quindici giorni, fino al 14 luglio.
Sono esentati, come per la misura precedente, i bambini sotto i sei anni, le persone con disabilità non compatibili con l'uso della protezione e i loro accompagnatori. La nuova ordinanza ribadisce che chi va a correre o pratica attività sportiva intensa non deve indossare la mascherina, salvo metterla poi a sport concluso.

La decisione di Regione Lombardia arriva allo scadere della precedente misura, che imponeva di progettersi naso e bocca, eventualmente anche con sciarpe e foulard, sino al 30 giugno.

Mascherine obbligatorie in Lombardia. Il 10 riaprono le sale da ballo

Le mascherine restano obbligatorie, così come il controllo della febbre ai lavoratori e, per esempio, la rilevazione della temperatura ai clienti che chiedano servizi di ristorazione al tavolo.
Mentre i numeri dei contagi da Coronavirus rallentano, anche in Lombardia, si apprestano ad aprire anche le attività finora rimaste chiuse. Il 10 luglio si potrà andare in discoteca e in sala da ballo, sempre osservando misure specifiche e si potranno praticare sport da contatto come il calcetto.
Da ricordare, inoltre, che qualche giorno dopo la nota dell'Oms sull'utilizzo dei guanti di protezione per i cittadini comuni, in Lombardia è venuto meno l'obbligo di indossare i guanti sui mezzi di pubblici.