#CulturaLavoro: i sindacati dei pensionati a Matera insieme a Cgil Cisl e Uil

Notizie

07/05/2019



Nella capitale europea della cultura 2019, appuntamento unitario per parlare di Europa, di Cultura e Lavoro. Didonè: portiamo avanti la mobilitazione

 

Cgil Cisl e Uil sono riuniti a Matera, Capitale europea della cultura 2019, dove si tengono gli organismi unitari per parlare di Europa, di Cultura e Lavoro.
Fnp Cisl Lombardia partecipa a questo importante appuntamento, che dopo la manifestazione unitaria del 9 febbraio 2019 a Roma, in piazza San Giovanni, vuole portare avanti la mobilitazione di lavoratori e pensionati per rilanciare il Paese.
Servono investimenti pubblici e privati per il lavoro, riforma fiscale e lotta all'evasione fiscale, lotta alla corruzione e alla criminalità. Tra le questioni aperte, il superamento della legge Fornero e soprattutto, sottolinea Emilio Didonè, segretario generale Fnp Cisl Lombardia,

“la difesa del potere di acquisto delle pensioni, difesa del sistema sanitario e sociale, interventi concreti sulla non autosufficienza”.

#CulturaLavoro, per un'Europa più giusta

Parlare di cultura, di lavoro e di Europa, della nostra Europa, è fondamentale, in vista delle prossime elezioni europee. Il voto del 26 maggio ha un grande valore:

“Vogliamo un'Europa diversa, più giusta con i lavoratori, con i pensionati, che recuperi i valori e i principi nobili dei suoi padri fondatori. Vogliamo un'Europa che garantisca parità di diritti sociali e di condizioni di lavoro a tutti lavoratori e pensionati, tutti i pensionati”.

Senza parità di condizioni di lavoro, si moltiplicano gli episodi di dumping: porto via il lavoro a te, perché nel Paese accanto pago meno tasse e pago meno chi lavora.

Prosegue Didonè:

“è necessario inoltre rafforzare il sistema sociale e sanitario degli Stati Uniti d'Europa per tutti i cittadini europei, fondato sulla solidarietà e sul prendersi cura della persona, soprattutto dei più deboli”.