Emilio Didonè: negoziare con le istituzioni fa bene. In Lombardia ottimi risultati

Emilio Didonè: negoziare con le istituzioni fa bene. In Lombardia ottimi risultati

Notizie

19/03/2019



Il segretario generale Fnp-Cisl Lombardia intervistato da Alice Melzi su LombardiaSociale.it. L’analisi sui dati del rapporto 2017 sulla negoziazione sociale

Emilio Didonè, segretario generale Fnp-Cisl Lombardia, risponde alle domande di Alice Melzi, sul sito LombardiaSociale.it,  sul ruolo dei sindacati nel confronto con le istituzioni locali. L'occasione è il rapporto 2017 Fnp-Cisl Lombardia sul tema della negoziazione sociale di prossimità.

Negoziare e concertare è sempre stato un fondamentale dell'azione sindacale”, ha detto Didoné. “Da anni la Fnp-Cisl Lombardia ha sviluppato un'ampia attività di negoziazione con le istituzioni locali a livello regionale, territoriale, pubblico e privato riguardo le politiche sociali e i relativi servizi attivati a favore della popolazione anziana e delle loro famiglie”.

I risultati, nel confronto con le istituzioni, ci sono. “Nel 2017 sono stati censiti 989 accordi su tutto il territorio nazionale, di cui 492 (circa il 50%) in Lombardia”, ha spiegato Didoné.

I cittadini beneficiari di tale azione negoziale territoriale sono stati circa 4,5 milioni, un numero pari al 44% della popolazione lombarda.

Il rapporto mostra che si negozia di più nei Comuni con popolazione inferiore ai 10 mila abitanti: sono più facili le relazioni tra sindacato e amministratore locali ed è più chiaro il valore politico-sociale dei temi sul tavolo.

In Lombardia, sono cresciute le intese in questi ambiti:

  • servizi di assistenza domiciliare
  • misure di contrasto alla povertà e all'esclusione sociale
  • servizi socio-educativi e alla prima infanzia
  • interventi sull'abitare.

Un altro tema importante è la fiscalità. Il confronto riguarda soprattutto addizionale Irpef ed Isee. Crescono anche gli accordi su questioni legate al welfare occupazionale e al mercato del lavoro.

“Pochi accordi, invece, coinvolgono le politiche sanitarie e sociosanitarie: il potenziale sviluppo è notevole e necessita di azioni mirate”, conclude Didonè.


L'intervista completa si trova a questo link di LombardiaSociale.it

In allegato, il rapporto 2017 Fnp-Cisl Lombardia sul tema della negoziazione sociale di prossimità