#StandWithBelarus: sindacato dei pensionati sostiene la petizione Labour Start

#StandWithBelarus: sindacato dei pensionati sostiene la petizione Labour Start

Notizie

28/08/2020



Fnp Cisl accoglie l’invito di Luca Visentini e chiede di fermare gli arresti e la violenza in Bielorussia, contro attivisti e leader sindacali

#StandWithBelarus è l'appello diffuso su Twitter per manifestare la solidarietà con l'espressione del dissenso in Bielorussia, contrastata da brutali operazioni di polizia, arresti e torture. Fnp Cisl ha accolto l'invito di Luca Visentini, segretario generale Ces e Perc, Regionale europea della Confederazione internazionale dei Sindacati, a sostenere la petizione Labour Start.

Al link https://www.labourstartcampaigns.net/show_campaign.cgi?c=4488

è possibile aderire all'iniziativa, registrandosi con nome, sigla sindacale, indirizzo mail e nazione.

La petizione LabourStart chiede di fermare la violenza la persecuzione e gli arresti in Bielorussia e rilasciare tutti i leader sindacali, gli attivisti e i rappresentanti della società civile imprigionati.
Sindacato dei pensionati ricorda la difficile situazione in corso in Bielorussia e i rischi per la libertà e per i diritti civili delle persone. Viene contestato il diritto di sciopero dei lavoratori e chi mostra dissenso nei confronti di Lukashenko rischia di essere arrestato, picchiato, torturato.

Il diritto di sciopero è sancito dalle Convenzioni 87 e 98 dell'OIL. CES sostiene l'appello dell'ITUC affinché le Confederazioni affiliate facciano pressioni sui governi nazionali e sui datori di lavoro e questi ultimi si esprimano a favore del diritto dei lavoratori bielorussi.